Un’ambasciata per la Cina

Sarà che lavoro nella zona delle ambasciate e ora ci abito pure, mi ci son fatto una passeggiata perchè appena appena fuori dal centro dove sto ora, ci erano le vecchie ville patrizie della Budapest di fine secolo, tanto belle che ora parte son ambasciate con le bandiere di fuori.

Le ambasciate si dividono in 3 principali categorie:
1) Ambasciate classiche, solo la targa col nome dell’istituzione sulla cancellata della villa. Esempio: ambasciata d’Italia

2) Ambasciate turistiche. Accanto alla targa trovasi una bacheca in cui sono affissi depliant che promuovono le attrattive turistiche del paese.

3) Ambasciate rappresentative. Che mostrano una caratteristica architettonica o esistenziale del paese. L’ambasciata libica ha appena dentro una strana struttura ottagonale, alta un paio di metri, tutta in vetri oscurati con un condizionatore che spunta fuori. I vetri son bruniti e a specchio e dentro chissà che c. sta! Pare una voliera, o chissà cosa

E poi c’e’ l’ambasciata cinese, sempre vicino casa. La CINA ha una bella e grande bacheca dove sono esposti in buon ordine circa 20 foto, belle e artistiche delle sue forze armate. Si, dei militari, gli elicotteri cinesi, le fregate in schieramento, gli alpini cinesi in Tibet, i Mig cinesi sul mar della Cina, i carriarmati nei deserti dell’Asia Centrale, gli incursori che spuntano dalle acque armati fino ai denti, le soldatesse sorridenti e battagliere carine nelle loro uniformi.

A questo punto perchè?, lo chiedo a te Kpusinski, perchè??

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s