La strada sia con te

Il termine esatto per quelli come me è expatriates.

Ho salutato in 10 mesi 3 ondate di stagisti.
Oggi chiude la prima onda di viaggiatori con Philips e Pusy, la sua fedele compagna. P. è un olandese sporco e dalle occhiaie enormi che nn torna in Olanda da 15 anni, noto al grande pubblico dal blog del… .

P. è un viaggiatore di lungo corso, ma nn cronico e coglione di quelli che viaggiano come disperati 11 mesi all’anno per viaggiare. Tailandia, India, Cina, etc. Va in posto, ci sta 1,2,5 anni, poi cambia ci trova un lavoro quello che pare. Qui chiamava l’Olanda da Budapaest per vendere assicurazioni sulla vita a di vecchi rincoglioniti. Al colloquio gli fanno questioni, lunga telefonata con la sede olandese, lui che dice di afferrare il telefono e dire brutti rottinculo a voi vi rode che il tot ora si fa da qui oltrecortina e voi perdete il vostro posto del cazzo, lasciate perdere che è meglio!

In Thainlandia faceva forse il lavoro dei sogni di tutti: portava i turisti in immersione a spasso per i fondali corallini del sud dell’Oceano Indiano, ma quando gli dicevano, amico che mestiere stupendo che fai, lui rispondeva hey bambolo io mi son dovuto alzare presto stamattina e sono costretto a sorridere ed essere gentili con delle facce di cazzo come voi, lavorare e una merda sempre.
Quando l’ho rivisto a Ottobre, mi ha detto una cosa che nessuno mi ha: “Lo sapevo che anche se eri partito a Luglio, saresti tornato…” e gli occhi eran buoni.
A Novembre è tornato in Olanda, appena oltre il confine a Groningen, per comprare un camper per 400 euro, cosi’ poco che i documenti nn erano in regola, ma oltre il confine nn conta. Qui l’han licenziato le occhiaie eran sempre più grosse come a dire chi cazzo me lo fa fare, Oh _Dio hai forse creato il mio cuore dormendo? dormiva in un parcheggio a Dob utca, nn trovava un modo economico per riscaldare il camper, una stufetta di seconda mano ma economica ed era già Dicembre.

Domani partono per l’Italia, e P. eèconvinto che senza alcuna modifica il camper può viaggiare ad olio di semi dal supermercato e dargli torto non posso. al nostro tavolo del Vittula solo un paio di rumeno-ungheresi piacioni faccediculo ed un barese che gli ha steso un itinerario tutto Etruria e Sud-Italia, cibo buono, bella gente, posti maivisti solemarecastellitrulliCannedellabattagliatempligrecicittabianche e 12 gradi d’inverno. e che cazzo!

La strada sia con te, P.