i barboni sono buoni

Lo guardo sorpreso e lui mi fa “Buongiorno”. Son le 6 del mattino e io rispondo buongiorno al nuovo barbone di sottocasa.

A Bajza utca, dove prendo il filobus avevo un barbone che dormiva, che io vedevo ogni giorno, un posto, riparato dal vento, ma dove l’occhio s’allarga, vicino all’elegante fasor viale come a strade più urbane, sui 40 anni, barba lunga, lo sguardo buono e non stupido, che all’inizio mi chiedeva sempre soldi,.

Qui sono un provinciale, ai miei amici romani e milanesi chiedevo:”ma voi avete i barboni del quartiere?” perchè lui era un barbone del quartiere, dormiva lì, e di giorno se la faceva nel parco della vicina cattedrale evangelica. e ogni volta ci riconoscevamo quando passavo.

Poi è venuto il granfreddo, nn so dove siano le papere del lago del Varosliget, se sono andate via o qualche inserviente municipale se ne occupa, ma al suo posto c’è un altro, visibilmente soddisfatto di aver preso il suo posto.

Nel mio distretto dietro casa nei giardini della chiesa evangelica le panchine sono lunghe e in legno e ci sono gli homeless. Barboni distinti e signorili, mica pezzenti come quelli della stazione dei treni Keleti. In centro i barboni non ci sono, l’arredo urbano delle zone più centrali quando cambia lo fa in funzione del turismo e degli impiegati amministrativi governativi e multinazionali degli uffici lì ubicati. Le panchine nuove in ferro battuto rigorosamente a un posto. I bagni pubblici invenzione di inizio secolo come quelli a Bari sotto la muraglia, in centro son tutti chiusi.

I barboni di Budapest che vivon nei boschi vicino al capolinea della metro blu nella galleria fotografica di Stefano de Grandis..

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s