La vie en rose

Per tornare a casa dopo le 23.30, quando l’ultimo filobus n.70 è ormai passato e bisogna affidarsi ai notturni ora so bene che mi basta arrivare sull’Erzsèbet korut, tra la Kiralyi e la Wesselenyi utca e attraversare le strade male illuminate del mio amato VII distretto per 10-15 minuti. Ma agli inizi ero novellino e provai col 7 notturno, per arrivare a Keleti e da lì a casa. La grande stazione e l’insalubre Baros tèr piena di barboni e mignotte mi impauriva ancora e così scesi alla fermata prima, perchè lì avevo paura. Tanto così allungo solo di 5 minuti. Sbucai subito in una piazza con piante e fiori recintata dentro cui spiccava una chiesa alta buia e imponente, ristrutturata, in mezzo ai palazzi ai 4 piani inizio secolo. la chiesa di Rozsa utca, via della Rosa, una parallela di Sziv utca, la via del cuore e pensai che potessi conquistare le ungheresi con una rosa, data dal cuore, ma allora ero un novellino. Oggi questa rosa rispunta nei discorsi al tavolo da pranzo con le mie nuove coinquiline dal nord della Francia che son simpatiche anche se fanno pasta come contorno. “Com’è andata oggi? non c’è male fanno, solo che eravamo un po’ tristi, sai beh, insomma, ieri uno del nostro gruppo del programma Leonardo si è suicidato ed eravamo un po’ scioccati..” ma dai per così poco.. che vuoi che sia, ora e’ certamente in un posto migliore.. Mi trattengo dal dire questo, tanto più che il suicida era un ragazzo italiano, di 23 anni, del centroitalia, meglio nn san dire, era qui come loro da 2 settimane, ancora nn si era adattato e il suo inglese nn era un gran chè, ma il suo male era evidentemente più profondo,… Il padre era disperato, lui lavora in Romania e passa spesso da Budapest, era lì a chiedersi perchè, perchè nn ha aspettato il padre che arrivava il giorno dopo per parlarne,.. e perchè invece in un caldo venerdì di inizio Maggio è arrivato in piazza della Rosa, si è spogliato nudo, si è arrampicato sulla facciata della chiesa di via della Rosa fin dove ha potuto e si è lasciato cadere.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s