L’Ungheria in piazza. Martedi pom.

Guardo le immagini televisive, spaventose, un assalto in piena regola, devastazione,squadrismo, riprese dall’interno della Magyar Televiziò con i poliziotti in attesa della porta che si sfondi, camionette dei vigili del fuoco date alle fiamme…

tutto per una cazzata, che volevano leggere una petizione del cazzo in TV e non si poteva

una precisazione che mi chiedono dall’Italia, la gente in piazza era tanta, proprio tanta come avete letto gente normale, a parte il leader del MIEP, il partito di estrema destra, che è salito sulle scale a fare l’esagitato e ad aizzare un centinaio dei suoi scagnozzi a fare casino. I miei amici che oggi nn si svegliavan presto come me stavano nella strada accanto a vedere tutto in TV davanti  auna birra in un pub, bosszus

La faccia del cronista di Hirtv (News TV) in diretta dalla piazza è tristissima.

Ora illustro ai magiari cosa è il diritto di manifestare:

– si chiede l’autorizzazione a manifestare al prefetto, se nn la concede chi si raduna è condotto in questura, la manifestazione segue il percorso indicato e nei tempi stabiliti, se il corteo cerca di cambiare percorso o di sfondare a protezione, via agli scontri.

Diritto a manifestare.