2 settembre – liveblog

Come ai bei vecchi tempi (categoria del blog: i fatti del 2006) per semtirmi giovane un post del blog un po’ riassuntivo di molte cose lette e sentite e pensate.. piu o meno in tempo reale..
la domanda del giorno era perché i treni nn vanno avanti più(verso Ausria  eGermania, non avevano detto che tutto er a aposto ed erano i benvenuti?) e l’osservazione a Keleti le cose van sempre peggio, lo sporco è a livelli indicibili, i bambini continuano a giocare scalzi e a pisciarsi addosso nelle tende e la loro protesta è ancora cosi pacifica…

qualcosa cmq piano piano si muove, basta nn farli arrivare a Keleti o spostarli.. spostarli vuol dire a Debrecen al centro di accoglienza, ma la gente vuole la stazione, da dove si parte verso l’agognato occidente.. e scendono alla prima stazione, a Kobanya e la foto della polizia che li scorta è davvero bella…

kobanya kispest
altri treni nel pomeriggio scaricano migranti che sulla via per Budapest da Szeged (vicino al confine con la Serbia) vengono fatti scendere a Cegled, che io ben conosco, noto snodo ferroviario, da dove prendere un altro bel treno per Debrecen…

………………

sono a Keleti, appena scendo dal bus sento parlare italiano, vado avanti, ma il tipo un po’ saccente, pizzetto per dare importanza a una faccia anonima cammina dietro di me, allor agli stringo la mano e ci parlo un po.. ricordando anche gli incontri della mattinata posto:

<<lla zona di Keleti e non solo, è piena di giornalisti, uno su due italiani, per lo piu della TV, se li saluti e scambi due chiacchiere ti senti dire “ma perchè non vanno dalla Serbia direttamente in Slovenia?, da lì si puo’ scappare più facilmente… ma davvero, la Serbia nn confina con la Slovenia? ” o del tipo appena sbarcato dall’aeroporto: “Che cosa succede qui, allora me lo dici?”.
e poi se la prendono perchè non li hai riconosciuti, eppure uno era di Mediaset.. chi l’avrebbe mai detto

giornalista.keleti

mi aggiro per la stazione, è la prima volta che ci vado si sera.. forse le ombre della sera la rendono un p’ piu lugubre, forse i volti sono piu tesi, scontri, tensioni, se guardi giu nel girone dei dannati (il sottopassaggio pieno di migranti in tende e sporco ovunque, eufemisticamente chiamata zona transito, vedi bambini che giocano, nel corridoio, giochi nuovi, il volano, una palla blue, le biciclette per bambini qui tanto popolari.. sporco dappertutto, puzza, puzza, mamme che cambiano i piccoli lì come possono davanti a tutti, si, aveva ragione S.B. la persona che più apprezzo per i suoi commenti socio-politici, e padre di due bambini, piccoli che diceva madri che allattano, bambinetti che giocano con i padri in mezzo allo schifo, è quello che mi resta in mente dopo un giorno qui attorno.. oggi 30 *C di giorno ma stasera fa già freschetto. Io tirerei su la coperta, ad averla..

Keleti:

keleti 2.9

………………

manifestazione pro immigrati

poco dopo raggiungo la manifestazione pro immigrati, giunta davanti al parlamento, tantisismi giovani, un buon numero di partecipanti, saranno un 10.000, belle facce, qualcuna anche carina. Il palco non c’è, l’amplificazione scarsa, diran pure cose bellissime ma il motivo piu bello per star qui è il parlamento illuminato.. la foto della manifestazione sotto al parlamento è questa:

parlamento manifestazione promigrnati 2.9

e la domanda è, ma l’opposizione non si è mai proprio mai vista, a parte qualche dichiarazione qua e là, ma un metterci la faccia, venire qui, sfidare Orban sul suo terreno, sui sentimenti, ma nessuno lo vuole??

———–
21.30

chat con cara amica ungherese, che esemplifica il pensiero comune qui in ungheria:

Il problema è che non arrivano a poco a poco, ma tutti insieme e bloccano tutto. Come possono trovare lavoro, casa, tutti insieme questa gente che non parla nemmeno la lingua?

————

Contemporaneamente o quasi caro amico inglese, da 20 anni a Budapest:

Se la Germania concede qualche strappo alle regole di Dublino, dovrebbe fare così anche l’Ungheria, la popolazione Ungherese ccala di 40.000 persone all’anno, ed ecco or dei siriani well educated che hanno bisogno di un posto dove vivere e lavorare, seduti qui sul piazzale della stazione. Hanno studiato secondo i criteri accademici francesi (baccalaureato) e molti anche all’università, con enfasi in ingegneria e medicina. Che grande cosa sarebbe per l’Ungheria. Molti professionisti senza bisogno di spendere soldi per formarli. L’ungheria dovrebbe dargli dei corsi di lingua e assimilarli. Sono sicuro che se non se li prende l’Ungheria se li prende la Germania, una forza lavoro giovane e preparata.

e poi dà la vera riflessione sull’atteggiamento magiaro da sottoscrivere:

Credo che alla fine finirà tutto in un tumulto, Orban ne andrebbe pazzo. Gli ungheresi sono così spaventati, completamente spaventati dai siriani. Sembra che nn riescano più ad avere un comportamento razionale, solo panico. Fanno cosi anche quelli del 56, leggo i loro commenti, sono convinti che il loro caso sia totalmente diverso da quello che succede oggi… People are really odd…

Un amico americano col dente avvelenato invece commenta; his is the land of envy and ill-intention: no way they would even WANT to help

Bellissima discussione,,, integrare questi siriani? Ma il governo vorrà mai investire questi soldi nell’attesa di avere benefici? Beh, in effetti l’ha fatto già per la doppia cittadinanza degli ungheresi di oltre confine…

Forse nn ce ne rendiamo conto ma questi giorni verranno ricordati a lungo nella storia ungherese…

————

anche da altre aperti leggo commenti sull’atteggiamento degli ungheresi. Si, ci fa proprio specie,

è un atteggiamento che si fa strada anche in Italia “ci sono milioni che continuano a sostenere questo governo di merda. Ecco, io non perdono a Orban proprio il cinico e osceno..

lavaggio di cervello a cui hanno sottoposto il paese. In Italia pure ci sono milioni ostili, xenofobi nonostante un’informazione corretta. Da noi la stragrande maggioranza dei media e i portavoci istituzionali sostengono la paura, riesumano paure ataviche del diverso, dell’altro.

La paura? Si hanno paura…

E confesso, provo pena e rabbia quando persone buone, che conosco da una vita oggi affermano frasi che mai avrebbero pronunciato senza questo lavaggio del cervello capillare. Loro istintivamente erano abituate a dividere i loro averi con i meno sfortunati, l’aiutare l’altro fa parte del loro patrimonio genetico perche’ questo avevano fatto sempre.
E ora augurano la morte anche ai bambini perche’ ” potrebbero annientare la nazione ungherese

—————

Intanto si comincia a costruire il puzzle..

intanto perché i treni nn partono, da ieri mattina, da quando han chiuso la stazione.. ma la Germania nn ha detto che li vuole accogliere? E questi (gli ungheresi) non vedevano pure loro l’ora di sbarazzarsene?

Innazitutto l’ambasciata tedesca a Budapest (nella loro sede li sopra al var) ha ufficialmente detto che dublio esiste ancora eccome..

Contrordine compagni! sul sito dell’ambasciata tedesca a Budapest compare in rosso e incasellato un Fontos Tudnivalo (indicazioni importanti):
—-“Due to recent events the German Embassy Budapest allows itself to point out the following:The Dublin Convention is applicable European legislation. This means that applicants for asylum are required to register themselves in the country through which they entered the EU border. The asylum procedure is principally to be performed in that country.”—- che tradotto dal diplomatese vuol dire: chi cazzo vi vuole, abbiamo scherzato!

http://www.budapest.diplo.de/
http://index.hu/…/a_nemet_nagykovetseg_honlapjan_uzent_a_m…/

Kanzlei

e quindi insomma ufficilmente l ‘accordo per aprire qualche finestra Dublino non ha retto che poche ore…
ma soprattutto Domani Orban da Juncker e Schultz, secondo il Budapest Beacon va lì a contrattare fondi (soldi) e quote di migranti. (faccio il complottista: Ecco magari il motivo dell’assenza dello Stato alla stazione Keleti e del disastro umanitario, un maggior potere al tavolo del negoziato.)

orbanbru

che vuol dire che sta giocando con le vite di questi disperati per avere un po’ piu soldi…
le brevi di index sono bellissime…

a quanto pare la sera Keleti si trasfroma in qualcos’altro.. meno polizia, meno ungheresi, meno gironalisti, è il momento di pulire, lavare, lavarsi, divertirsi.. si balla, proiezione per i bambini di Tom e Jerry, i bambini guardano a bocca aperta…

tom e jerry

Fa notizai l’ennesimo salvataggio di disperati da aprte della marina italiana.

C’è poi la foto fanastica dell’ex primo ministro Ferenc Gyurcsany che imbocca un povero bambino siriano.. ha ospitato prima una damiglia di 10 siriani e poi 7 curdi, hanno anche pranzato insieme…

gyurcsany csalad

la grande notizia intanto era che avevano allestito treni speciali, per portare i migranti nel centro di accoglienza di Debrecen.. correva voce che a lezzanotte chiudeva la stazione al traffico normale e viaggiavano questi ocnvogli speciali.. ma pare che sian partiti vuoti e tutti felici e contenti…

Vienna, solo 100 migranti arrivati oggi.. e oggi han dormito in 71, sempre questo numero che torna, a vienna,  per domani allestiti altri 200 letti, e questo l odice l’esponente della Croce Rossa Austriaca, Croce Rossa che qui sembra essere imbiancata.. le ferrovie austriache hanno già destinato due paini di un palazzo per uffici ai migranti che nn riusciranno a prendere al coincidenza…

il capo della caritas ha affermato:Quella di Budapest è una catastrofe umanitaria,gli uomini estenuati, stanchi, ma ancora con grandi speranze di arrivare in Austria…

—- i soliti paranazisti che disturbano la normale vita della stazione anche la sera…

— la comunità islamica magiara distribuisce cibo ai migranti..

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s