e allora in Italia avete un governo?

I mie tentativi di risposta i figli di Orban

Negli spogliatoi del circolo tennis di Quartiere sono sempre l’italiano dal nome troppo lungo che si finge ungherese facendosi chiamare con un diminutivo ungherese che finisce per yi.

Di solito ho le orecchie dritte ad ascoltare quello che dicono gli altri mentre credono che nn capisca il loro idioma e in genere a fineallenamento son piegato sulle ginoccia che nn ce la fo piu ma col sorriso di chi ha vinto il torneo di Viareggio o ha messo paura a Nadal..

poi qualcuno oggi osa rivolgermi la parola.. “allora hanno fatto il governo in Italia?“

“eh no amici veramente no”

“ah si, si sono impuntati sul ministro dell’economia….”

mi doveva toccare pure il membro del circolo bibliotecario addetto ai riassunti della stampa internazionale nei sottoscala dell’ufficio propaganda del ministero dell’Amore di Orban..

dico come la penso: “molto meglio così” e racconto gli scenari apocalittici da piano B, con la nuova lira svalutata istantaneamente del 20%

“ma l’ungheria è cosi’”

e siete diventati la fabbrica della Germania, noi invece siamo da serie A (direbbe il Matarrese che è in me) ma mi ricordo bene di altri discorsi origliati dagli stessi alla vivaOrbanechilocreò, sulle stesse panche mezzinudidopoladoccia, e dico semplicemente: nn era mica nel programma.. gli Itagliani ci avrebbe pensato un po’ prima di dire, ma si usciamo dall’euro, perdiamo il 20% dei nostri soldi in 24 ore, ma abbiamo la lira (oddio).. no, non era nel programma… la lega era alleata di Berlusconi (Berlusconi, questa parola la capiscono tutti) e Berlusconi mica vuole uscire dall’euro… insomma nn hanno votato per questo..

per un po’ li ho tenuti buoni..